Atto notarile del 28 settembre 1470. “Domenico e Cristoforo Colombo condannati a pagare 35 lire a Gerolamo del Porto”.

Garante per Domenico Colombo il fratello Antonio.

Archivio Notarile di Stato in Genova. 

Atto del notaro Giovanni Calvi, rogato in Genova il 28 settembre 1470. Foglio unico.

Giovanni Agostino Goano, arbitro eletto dalle parti, condanna Domenico  Colombo e Cristoforo suo figlio, a pagare a Ieronimum de Porto  (Maurizio) trentacinque lire di moneta corrente entro un anno.

———————-

Il Ieronimum de    Porto è lo stesso Géronimo del Puerto citato da Cristoforo Colombo nel  codicillo scritto da lui a Segovia il 25 agosto 1505 e ratificato a Valladolid dal notaro Pietro de Hinojedo il 19  maggio 1506, dove stabilisce di pagare il debito “Primeramente a los herederos de Géronimo del Puerto, padre de Benito del Puerto, Chanceller en Genova, veinte ducados ”   con la clausola di non rivelare il nome del debitore. Uno scrupolo durato trentasei anni che Cristoforo Colombo  volle mantenere nell’anonimato probabilmente per l’alta  carica di Ammiraglio  che aveva assunto alla corte spagnola.

Nel codicillo consegnato al notaro De Hinojedo appaiono altri genovesi verso i quali Colombo aveva contratto debiti che voleva estinguere .

Atti notarili che collegano il  giovane Cristoforo Colombo genovese  con l’Ammiraglio scopritore del Nuovo Mondo.

—————————-

ARCHIVIO-28-SETTEMBRE-1470

————————-

Righe  2-14

               ….. Nos Iohannes Augustinus de  Goano, arbiter, arbitrator et amicabilis compositor et communis amicus, electus et assumptus per et inter Dominicum de Colombo et Christophorum eius filium, ex una parte, et Ieronimum de Portu, ex parte altera, vigore et ex  forma compromissi in nos facti, scripti manu Iohannis Calvi notarii infrascripti, hoc anno, die…                                                               

               Visis igitur dicto compromisso et bailia nobis attributa per dictas partes virtute ipsius; et audita et intellecta requisicione coram nobis verbo facta per dictum Ieronimum contra dictum Dominicum et Christoforum; responsionibus et contradictionibus coram nobis dictis, factis et allegatis per dictos Dominicum et Christoforum….

Traduzione

             …… Noi Giovanni Agostino Goano, arbitro, arbitratore ed amichevole compositore e comune amico, eletto e assunto da e tra Domenico Colombo e Cristoforo suo figlio, da una parte, e Gerolamo del Porto, dall’altra parte, invigore e secondo la forma del compromesso fatto in noi, scritto di mano di Giovanni Calvi notaro infrascritto, in quest’anno, nel giorno….                                                   

            Visto il detto compromesso e la facoltà a noi attribuita in virtù del medesimo dalle dette parti, e udita e intesa la requisizione fatta verbalmente in nostra presenza dal detto Gerolamo contro i detti Domenico e Cristoforo, e dette, fatte e allegate davanti a noi le risposte e le contraddizioni dai detti Domenico e Cristoforo……

———————– 

Righe  25-29

           ……. condemnamus et condemnatos  esse pronunciamus dictos Dominicum et Christoforum, et quemlibet corum in solidum, ad dandum et solvendum dicto Ieronimo de Portu libras triginta quinque monete currentis, infra annum unum proxime venturum, omni contradicione cessante.

Traduzione

           ……. condanniamo, e pronunciamo e dichiariamo essere condannati i detti Domenico e Cristoforo, e ognuno di loro in solido, a dare ed a pagare al detto Gerolamo del Porto trentacinque lire di moneta corrente, entro un anno prossimo venturo, esclusa ogni contraddizione.

————————  

 

About Bruno Aloi 861 Articoli
Bruno Aloi. Nato a Genova nel 1941, si diploma nel 1960 presso l'Istituto Tecnico Nautico San Giorgio di Genova. Nel 1966 consegue il titolo professionale di Capitano di Lungo Corso. Laureato in Lettere con la tesi "I Liguri nella Gallia meridionale". Molteplici sono i momenti che segnano il percorso di Bruno Aloi, da ufficiale di coperta agli incarichi in diverse specializzazioni formative (corsi di sopravvivenza, mezzi di salvataggio, antincendio di base ed avanzato, corso superiore radar, familiarizzazione navi chimiche, ) fino all'abilitazione a comandante Certificazione S.T.C.W. 1978/95 rilasciato il 28/1/2002. Particolarmente significativa è la sua attività in campo culturale, per un decennio soprintende alla promozione delle grotte di Borgio Verezzi come presidente del Gruppo Grotte Borgio Verezzi. Nell'ambito delle esplorazioni ipogee visita il Marocco, l'Algeria e la Siria su invito del Ministro del Turismo Siriano. Socio onorario dello Speleo Club de l'Aude et de l'Ariège (Francia). In qualità di Presidente dell'Associazione per il Recupero del Genovesato, Bruno Aloi promuove nel 1986 la riapertura dei forti genovesi Sperone e Begato, con eventi di spettacolo, mentre partecipa all'iniziativa "Artisti per il Centro Storico" (1990). Premio Regionale Ligure 1987. Premio "Gente di Mare" 2002. Viareggio. Socio onorario della Società Nazionale di Salvamento. Tra le altre cariche assunte, lo ricordiamo presidente di Al Sham, associazione per le relazioni tra Italia e Siria contibuendo al gemellaggio della città di Genova con la città di Latakia (l'antica Laodicea). Giornalista pubblicista dal 14/6/1989 iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti Roma Tessera N. 170551.. Presidente del Comitato Nazionale per Colombo.

Commenta per primo

Lascia un commento