Scultore Bernhard Hoetger. Tavola con Cristoforo Colombo. 1934.

Alla Haus des Glockenspiels  (Casa del carillon) di Brema.

Bernhard Hoetger:   la conquista dell’oceano su 10 tavole . 1934.

Sculture sulla Haus des Glockenspiels  (Casa del carillon)  in Böttcherstraße, Brema. Le 10 tavole girano come un carillon sulla facciata del palazzo.

……………………..

La Glockenspiels  (Casa del carillon) con le 10 tavole in rotazione. Si intravvede la tavola con Cristoforo Colombo.

BREMEN-ROTAZIONE-TAVOLE-1024x576

 

…………………….

La tavola n° 3 con Christoph  Columbus .

Bremen-COLUMBUS-HoetgerHdG03-681x1024

——————

Secondo lo scultore i navigatori delle Tavole 2 e 3  precedettero il viaggio di scoperta di Cristoforo Colombo.

—————— 

La tavola n° 1 con “Leif, Karlsefni”.

Leif Eriksson , figlio di Erik il rosso,  primo ad esplorare il Vinland  la parte settentrionale dell’attuale Terranova.

Thorfinn Karlsefni Thórdarson,  esploratore islandese che intorno all’anno 1010  seguì Leif Eriksson verso Vinland   tentando di stabilirvi un insediamento permanente. 

Bremen-karlsefniHoetgerHdG01

——————

La tavola n° 2 con “Pining, Pothorst”

I navigatori tedeschi  Dietrich Pining e Hans Pothorst  secondo quanto scrive il dottor Sofus Larsen  dell’Università di Copenahhen  nel suo libro The Discovery of North America Twenty Years Before Columbus nel 1925, erano imbarcati come  capitano e timoniere sulla flotta di navi danesi che partì nel 1476  per conto di Christiano I  di Danimarca per la Groenlandia  e che toccò la costa nordamericana. Spedizione della quale faceva parte come timoniere pure il polacco Johannes Scolvus (Jan z Kolna)

Bremen-HoetgerHdG02-655x1024

——————-

Le 10 tavole che raccontano la conquista dell’oceano in rotazione sul palazzo Glockenspiels in  Bremen.

 

————————

Lo scultore e pittore tedesco Bernard Hoetger (Dortmund, Germania  1874 – Interlaken, Svizzera  1949).

Frequentò un corso di scultura a Detmold, nella Bassa Renania. Successivamente studiò all’Accademia di Belle Arti di Düsseldorf . A Parigi frequentò Auguste Rodin . Fece parte della corrente dell’Espressionismo.

BREMEN-Nicola_Perscheid_-_Berhard_Hoetger_um_1924

———————–

About Bruno Aloi 816 Articoli
Bruno Aloi. Nato a Genova nel 1941, si diploma nel 1960 presso l'Istituto Tecnico Nautico San Giorgio di Genova. Nel 1966 consegue il titolo professionale di Capitano di Lungo Corso. Laureato in Lettere con la tesi "I Liguri nella Gallia meridionale". Molteplici sono i momenti che segnano il percorso di Bruno Aloi, da ufficiale di coperta agli incarichi in diverse specializzazioni formative (corsi di sopravvivenza, mezzi di salvataggio, antincendio di base ed avanzato, corso superiore radar, familiarizzazione navi chimiche, ) fino all'abilitazione a comandante Certificazione S.T.C.W. 1978/95 rilasciato il 28/1/2002. Particolarmente significativa è la sua attività in campo culturale, per un decennio soprintende alla promozione delle grotte di Borgio Verezzi come presidente del Gruppo Grotte Borgio Verezzi. Nell'ambito delle esplorazioni ipogee visita il Marocco, l'Algeria e la Siria su invito del Ministro del Turismo Siriano. Socio onorario dello Speleo Club de l'Aude et de l'Ariège (Francia). In qualità di Presidente dell'Associazione per il Recupero del Genovesato, Bruno Aloi promuove nel 1986 la riapertura dei forti genovesi Sperone e Begato, con eventi di spettacolo, mentre partecipa all'iniziativa "Artisti per il Centro Storico" (1990). Premio Regionale Ligure 1987. Premio "Gente di Mare" 2002. Viareggio. Socio onorario della Società Nazionale di Salvamento. Tra le altre cariche assunte, lo ricordiamo presidente di Al Sham, associazione per le relazioni tra Italia e Siria contibuendo al gemellaggio della città di Genova con la città di Latakia (l'antica Laodicea). Giornalista pubblicista dal 14/6/1989 iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti Roma Tessera N. 170551.. Presidente del Comitato Nazionale per Colombo.

Commenta per primo

Lascia un commento