Ode “Il ritorno di Colombo” di Giovanni Pascoli. 1906

Da "Odi e Inni".

“Il ritorno di Colombo” da “Odi e Inni” di Giovanni Pascoli  ( San Mauro Pascoli 1855- Bologna 1912).

Ode dedicata a Cristoforo Colombo ed alla scoperta dell’America.  

————————————–

Il ritorno di Colombo di Giovanni Pascoli

I

Terra!… notturna, d’un tratto,
bandì dalle coffe una voce.
Vesti il mantello scarlatto,
solleva il vessillo e la croce,
tu che mettesti la prora
nel pallido occaso, e l’aurora
seguì la tua scia!

Guarda: fu ieri: una canna
nuotava sul mare profondo:
oggi si cullano in panna
le navi su l’orlo d’un mondo,
Sorgi, Colombo: l’aurora
nel grande vestibolo indora
la Santa Maria.

Scendi, o venuto col sole,
recando le sacre parole;
lascia la tolda cui lungo la via
brillarono incognite stelle;
vieni… “Oh! non è la tua Santa Maria!
non sono le tre caravelle!”…

II

Terra!… Fu lunga la notte,
la notte fu scura e divina;
quando, tirate le scotte,
cantarono Salve Regina
gli esuli figli dell’Eva,
cui tutto all’intorno diceva:
Domani! Domani!

Sotto le stelle, già rare,
fissavi la tenebra, o Loco!
Su l’anelare del mare
vedevi tu il guizzo d’un fuoco.
Era il tuo mondo che pace
chiedeva agitando una face
con l’onde, sue mani.

Ora, non anche s’è stinta
la tenebra, e di su la Pinta
s’alza la voce… I due generi umani
s’incontrano sotto le stelle…
Terra!… “Oh! non è, non è più Guanahani!
non sono le tre caravelle!”.

III

TERRA!… — Sì, terra, sì. Tristo
risveglio! Dormivi: da secoli,
o portatore del Cristo,
dormivi; e giungeva a te l’eco
d’armi e di sferze; a te, presso
la tomba, il lor pianto sommesso
piangeano gli schiavi.

Esule cenere muta,
non questo è l’arrivo: è il ritorno!
Dietro la poppa battuta
dall’onde, è la sera d’un giorno…
esule cenere mesta,
del giorno latino! Ed è questa
la terra degli avi,

vecchia! È la notte del giorno
latino; è il fatale ritorno.
Quelle che stanche affaticano i cavi
là, sotto le solite stelle,
sono… d’acciaio?… le solite navi;
non sono le tre caravelle!

————————————–

Immagine tratta dal libro: “Fuor dal nido. Letture per il secondo ciclo, classe quarta” di Anna Maria Nievo e Elsa Ermini (Milano, Garzanti, 1960)

ODE

———————————— 

Giovanni Pascoli, poeta, accademico e critico letterario. Grande figura  della letteratura italiana di fine 800 e primi anni del 900.  

Autore di Myricae, una delle raccolte di poesie più importanti del ‘900.Giovanni-Pascoli-1-696x392-1

—————————————

Informazioni su Bruno Aloi 955 Articoli
Bruno Aloi. Nato a Genova nel 1941, si diploma nel 1960 presso l'Istituto Tecnico Nautico San Giorgio di Genova. Nel 1966 consegue il titolo professionale di Capitano di Lungo Corso. Laureato in Lettere con la tesi "I Liguri nella Gallia meridionale". Molteplici sono i momenti che segnano il percorso di Bruno Aloi, da ufficiale di coperta agli incarichi in diverse specializzazioni formative (corsi di sopravvivenza, mezzi di salvataggio, antincendio di base ed avanzato, corso superiore radar, familiarizzazione navi chimiche, ) fino all'abilitazione a comandante Certificazione S.T.C.W. 1978/95 rilasciato il 28/1/2002. Particolarmente significativa è la sua attività in campo culturale, per un decennio soprintende alla promozione delle grotte di Borgio Verezzi come presidente del Gruppo Grotte Borgio Verezzi. Nell'ambito delle esplorazioni ipogee visita il Marocco, l'Algeria e la Siria su invito del Ministro del Turismo Siriano. Socio onorario dello Speleo Club de l'Aude et de l'Ariège (Francia). In qualità di Presidente dell'Associazione per il Recupero del Genovesato, Bruno Aloi promuove nel 1986 la riapertura dei forti genovesi Sperone e Begato, con eventi di spettacolo, mentre partecipa all'iniziativa "Artisti per il Centro Storico" (1990). Premio Regionale Ligure 1987. Premio "Gente di Mare" 2002. Viareggio. Socio onorario della Società Nazionale di Salvamento. Tra le altre cariche assunte, lo ricordiamo presidente di Al Sham, associazione per le relazioni tra Italia e Siria contibuendo al gemellaggio della città di Genova con la città di Latakia (l'antica Laodicea). Giornalista pubblicista dal 14/6/1989 iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti Roma Tessera N. 170551.. Presidente del Comitato Nazionale per Colombo.

Commenta per primo

Lascia un commento