“Dia de la independencia de Bolivia”. Domenica 6 agosto 2022. Milano.

Prato della chiesa dei Santi Nereo e Achilleo

Domenica 6 agosto 2022 festa per il “Dia de la independencia de Bolivia”.

La festa si è tenuta sul grande prato attiguo alla  chiesa dei Santi Nereo e Achilleo di Milano .

——————

Manifesto dell’evento.

BOLIVIA-FESTA-MILANO-717x1024

—————————-

Il prato della chiesa dei Santi Nereo e Achilleo con i colori della Bolivia.

BOLIVIA-MILANO-PRATO-DOC-1024x661

—————————

BOLIVIA-PRATO-CHIESA-DOC

————————–

298728109_451463586989901_4575389471068800291_n.jpg?_nc_cat=110&ccb=1-7&_nc_sid=730e14&_nc_ohc=NOSovx7lXo0AX8d9RMA&_nc_ht=scontent-mxp2-1

—————————

 Invito ricevuto dall’UCSBI (UNION CIVICA SOLIDARIA BOLIVIANA EN ITALIA)


BOLIVIA-6-agosto-a-Milano-Fiesta-Boliviana-1024x810
———–  ——–

Bruno Aloi con Cristhian Nelson Claros Borda , Console della Bolivia e Alberto Costantini delegato del Comitato ai rapporti con i Paesi Latinoamericani .

BOLIVIA-MILANO-2022-DOC-802x1024

———————

Da Genova   il Comitato era rappresentato da Carmelo Murdica, Jacopo Draghi e Bruno Aloi.

BOLIVIA-TAVOLO-COMITATO-DOC

——————

Il Console della Bolivia con Alberto Costantini, Maria Rene Rodriguez e alcuni templari  della Confraternia dei Cavalieri Templari di Milano. La Confraternita è sempre presente al Corteo Storico Colombiano di ottobre.

BOLIVIA-TEMPLARI-MILANO

———————

Il Console scatenato nelle danze

BOLIVIA-FIESTA-A-MILANO-12-683x1024

———–

BOLIVIA-FIESTA-A-MILANO-11-1024x683

———————–

Momenti della festa.

BOLIVIA-FIESTA-A-MILANO-3-1024x683

———————–

BOLIVIA-FIESTA-A-MILANO-13-683x1024

——————-

BOLIVIA-FIESTA-A-MILANO-1-1024x683

——————

BOLIVIA-FIESTA-A-MILANO-4-683x1024

——————-

BOLIVIA-FIESTA-A-MILANO-2-1024x683

——————-

BOLIVIA-FIESTA-A-MILANO-7-683x1024

———————-

Intervento di saluto di Bruno Aloi, presidente del Comitato Nazionale Colombo
BOLIVIA-FIESTA-A-MILANO-1024x683
——————-

 

Processione e messa in onore della Mamita de Copacabana, patrona della Bolivia.

La Mamita de Copacabana si trova al santuario della Vergine di Copacabana del XVI° secolo. Copacabana è la principale città boliviana sulle sponde del lago Titicaca. La festa con relativa processione votiva viene fatta a Pasqua o il 6 agosto

BOLIVIA-FIESTA-A-MILANO-10-1024x683

———————-

298695724_10228846214441195_3475266161871769698_n.jpg?_nc_cat=100&ccb=1-7&_nc_sid=730e14&_nc_ohc=lfjXPC_98DMAX_8F8iK&_nc_ht=scontent-mxp2-1

———

BOLIVIA-FIESTA-A-MILANO-15-1024x683

———————

BOLIVIA-FIESTA-A-MILANO-16-1024x683

———————

BOLIVIA-FIESTA-A-MILANO-6-1024x683

————————

Articolo del giornalista Emanuele Carlo OSTUNI sulla celebrazione della festa per l’indipendenza della Bolivia ( 06 agosto 1825) tenuta a Milano il 6 agosto 2022.

WINTER-4

MILANO BOLIVIA PUGLIA un filo ROSSO fra APPENNINI e le ANDE

La comunità Boliviana in Italia ammonta a 13.141 unità presenti anche in Puglia

di EMANUELE CARLO OSTUNI – Bolivia, Puglia, Milano, un filo rosso unisce queste 3 realtà LONTANE e Sabato 06 Agosto si è svolta nel capoluogo meneghino nella Chiesa di S.Achilleo e Nereo (Municipio 3) la festa per l’indipendenza della Bolivia (06 Agosto 1825) una giornata di folklore e ricordi per la comunità Boliviana ospitando DOVEROSAMENTE anche il nostro inno di Mameli e alcune rappresentanze politico – sociali fra gli altri il Consigliere del (Municipio 1) Giampaolo Berni Ferretti, Alberto Costantini dell’Associazione di Pubblica Beneficienza dei Cavalieri Templari e il giornalista genovese, capitano di marina di lungo corso Bruno Aloi attuale Presidente Nazionale del Comitato Cristoforo Colombo insieme a loro il quotidiano IN PUGLIA 24.

La comunità Boliviana in Italia ammonta a 13.141 unità presenti anche in Puglia e proprio un pugliese, l’imprenditore Giovanni Pellegrino di Zollino (LECCE) durante un suo viaggio
nel paese sud – americano nella regione del Cochabamba a 2500 metri su il livello del mare ha scoperto che l’olio d’oliva era quasi inesistente e il poco presente costava parecchio; dopo aver trovato alcuni uliveti in loco, forte della sua esperienza ha deciso di insegnare agli abitanti andini a produrre in autonomia lanciando una iniziativa atta a reperire fondi per portare 1000 uliveti in Bolivia al sito www.culturamateriale.org.

La Bolivia è una delle POCHE nazioni ha avere due Capitali La Paz (sede del governo e del potere legislativo) e Sucre (capitale ufficiale e giudiziaria), conta 36 lingue ufficiali Spagnolo compreso e il suo EROE Simon Bolivar (El Libertador de Sud America) fu Presidente in momenti diversi di alcune Nazioni come Bolivia, Grande Colombia, Peru’, Venezuela, unico caso della storia.

Anche il cinema si è occupato della figura di questo GRANDE personaggio nell’omonimo film Spagnolo del 1969 con Maximilian Schell (Oscar nel 1962 per il film Vincitori e Vinti) e Rosanna Schiaffino per la regia di Alessandro Blasetti.

 

 

Informazioni su Bruno Aloi 955 Articoli
Bruno Aloi. Nato a Genova nel 1941, si diploma nel 1960 presso l'Istituto Tecnico Nautico San Giorgio di Genova. Nel 1966 consegue il titolo professionale di Capitano di Lungo Corso. Laureato in Lettere con la tesi "I Liguri nella Gallia meridionale". Molteplici sono i momenti che segnano il percorso di Bruno Aloi, da ufficiale di coperta agli incarichi in diverse specializzazioni formative (corsi di sopravvivenza, mezzi di salvataggio, antincendio di base ed avanzato, corso superiore radar, familiarizzazione navi chimiche, ) fino all'abilitazione a comandante Certificazione S.T.C.W. 1978/95 rilasciato il 28/1/2002. Particolarmente significativa è la sua attività in campo culturale, per un decennio soprintende alla promozione delle grotte di Borgio Verezzi come presidente del Gruppo Grotte Borgio Verezzi. Nell'ambito delle esplorazioni ipogee visita il Marocco, l'Algeria e la Siria su invito del Ministro del Turismo Siriano. Socio onorario dello Speleo Club de l'Aude et de l'Ariège (Francia). In qualità di Presidente dell'Associazione per il Recupero del Genovesato, Bruno Aloi promuove nel 1986 la riapertura dei forti genovesi Sperone e Begato, con eventi di spettacolo, mentre partecipa all'iniziativa "Artisti per il Centro Storico" (1990). Premio Regionale Ligure 1987. Premio "Gente di Mare" 2002. Viareggio. Socio onorario della Società Nazionale di Salvamento. Tra le altre cariche assunte, lo ricordiamo presidente di Al Sham, associazione per le relazioni tra Italia e Siria contibuendo al gemellaggio della città di Genova con la città di Latakia (l'antica Laodicea). Giornalista pubblicista dal 14/6/1989 iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti Roma Tessera N. 170551.. Presidente del Comitato Nazionale per Colombo.

Commenta per primo

Lascia un commento