António José e Francisco Charneca. “Colombo e la india”. Casa de Monte Pedral, Cuba. Portogallo

Terrazza del ristorante e cantina "Pateo Colombo"

Scultori portoghesi António José e Francisco Charneca nativi di Azaruja, Évora.

“Colombo e la india”. Cuba, Portogallo. 

La statua di Cristoforo Colombo  si trova all’interno della “Casa de Monte Pedral” , nella parte adibita a ristorante,  e allude alla possibilità che il grande navigatore sia nato nella piccola città di Cuba, nella regione dell’Alentejo in Portogallo.  Alle spalle della scultura si trova una targa con la scritta  “Cristovão Colombo nasceu aquí, nasceu en Cuba”

Alentejo-DOC-DOC-targa-etc-782x1024
“Colombo e la india” nella terrazza del ristorante. Foto da larayablog.

Entrata del ristorante “Pateo Colombo” , il più lussuoso ristorante di Cuba, all’interno della Casa de Monte Pedral”.

Alentejo-DOC-DOC-targa-etc-782x1024  ALENTEJO-DOC-Pateo-Colombo-PARDAL-11-817x1024
Terrazza del ristorante “Pateo Colombo” con la scultura “Colombo e la india”.

Francisco Charneca, uno degli scultori del gruppo bronzeo ” Colombo e la india”.

Alentejo-DOC-DOC-targa-etc-782x1024  ALENTEJO-DOC-Pateo-Colombo-PARDAL-11-817x1024  ALENTEJO-francisco-charneca02-1024x768
Scultore Francisco Charneca

Nel cuore dell’Alentejo, con una posizione privilegiata nel cuore della città di Cuba, “Casa de Monte Pedral” è una delle dimore più antiche con una superficie di ben 1.285 metri quadrati.

Venne restaurata nel 1804, con un’architettura che ha mantenuto alcuni degli aspetti tradizionali della regione dell’Alentejo, con cupole e interni con finiture a stucco e un forno tradizionale.Alentejo-DOC-DOC-targa-etc-782x1024  ALENTEJO-DOC-Pateo-Colombo-PARDAL-11-817x1024  ALENTEJO-francisco-charneca02-1024x768  ALENTEJO-Insegna-ristorante

La “Casa de Monte Pedral” è  stata adattata a ristorante e cantina (adega in portoghese) tradizionale.

Alentejo-DOC-DOC-targa-etc-782x1024  ALENTEJO-DOC-Pateo-Colombo-PARDAL-11-817x1024  ALENTEJO-francisco-charneca02-1024x768  ALENTEJO-Insegna-ristorante  ALENTEJO-facciata-entrata
Entrata del ristorante e cantina “Pateo Colombo”. Sulla destra la “Casa de Monte Padral”.

L’Alentejo è una regione vinicola di grande tradizione e produce vini rinomati per qualità, aroma e colore. La cantina del ristorante “Pateo Colombo” di “Casa de Monte Padral” è rifornitissima con ben 18.000 litri dei migliori vini. All’interno del ristorante si possono ammirare dodici enormi giare del 1934.

Alentejo-DOC-DOC-targa-etc-782x1024  ALENTEJO-DOC-Pateo-Colombo-PARDAL-11-817x1024  ALENTEJO-francisco-charneca02-1024x768  ALENTEJO-Insegna-ristorante  ALENTEJO-facciata-entrata  Alentejio-DOC-DOC-DOC-la-cantina
Alcune delle giare di vino dell’Alentejo del ristorante.

Particolare della scultura con la india che tiene in mano un grappolo d’uva, con riferimento alla cantina ed al vino dell’Alentejo. 

Alentejo-DOC-DOC-targa-etc-782x1024  ALENTEJO-DOC-Pateo-Colombo-PARDAL-11-817x1024  ALENTEJO-francisco-charneca02-1024x768  ALENTEJO-Insegna-ristorante  ALENTEJO-facciata-entrata  Alentejio-DOC-DOC-DOC-la-cantina  ALENTEJO-PARDAL-doc-doc-doc-doc-111-768x1024
“la india” con il grappolo d’uva in mano 

Targa con la storia della “Casa de Monte Pedral”,  in pieno Alentejo , nel cuore della città di Cuba “onde nasceu Cristovão Colombo”.

E così Cristoforo Colombo è diventato la più grande attrattiva turistica dell’Alentejo e buono per propagandare i suoi vini.

Alentejo-DOC-DOC-targa-etc-782x1024  ALENTEJO-DOC-Pateo-Colombo-PARDAL-11-817x1024  ALENTEJO-francisco-charneca02-1024x768  ALENTEJO-Insegna-ristorante  ALENTEJO-facciata-entrata  Alentejio-DOC-DOC-DOC-la-cantina  ALENTEJO-PARDAL-doc-doc-doc-doc-111-768x1024  ALENTEJO-Ristorante-Azienda
Storia della Casa de Monte Pedral”. Cuba, Portogallo.
About Bruno Aloi 482 Articoli
Bruno Aloi. Nato a Genova nel 1941, si diploma nel 1960 presso l'Istituto Tecnico Nautico San Giorgio di Genova. Nel 1966 consegue il titolo professionale di Capitano di Lungo Corso. Laureato in Lettere con la tesi "I Liguri nella Gallia meridionale". Molteplici sono i momenti che segnano il percorso di Bruno Aloi, da ufficiale di coperta agli incarichi in diverse specializzazioni formative (corsi di sopravvivenza, mezzi di salvataggio, antincendio di base ed avanzato, corso superiore radar, familiarizzazione navi chimiche, ) fino all'abilitazione a comandante Certificazione S.T.C.W. 1978/95 rilasciato il 28/1/2002. Particolarmente significativa è la sua attività in campo culturale, per un decennio soprintende alla promozione delle grotte di Borgio Verezzi come presidente del Gruppo Grotte Borgio Verezzi. Nell'ambito delle esplorazioni ipogee visita il Marocco, l'Algeria e la Siria su invito del Ministro del Turismo Siriano. Socio onorario dello Speleo Club de l'Aude et de l'Ariège (Francia). In qualità di Presidente dell'Associazione per il Recupero del Genovesato, Bruno Aloi promuove nel 1986 la riapertura dei forti genovesi Sperone e Begato, con eventi di spettacolo, mentre partecipa all'iniziativa "Artisti per il Centro Storico" (1990). Premio Regionale Ligure 1987. Premio "Gente di Mare" 2002. Viareggio. Socio onorario della Società Nazionale di Salvamento. Tra le altre cariche assunte, lo ricordiamo presidente di Al Sham, associazione per le relazioni tra Italia e Siria contibuendo al gemellaggio della città di Genova con la città di Latakia (l'antica Laodicea). Giornalista pubblicista dal 14/6/1989 iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti Roma Tessera N. 170551.. Presidente del Comitato Nazionale per Colombo.

Commenta per primo

Lascia un commento