La Découverte de l’Amérique. Cortometraggio a colori, 1935.

La Decouverte de l'Amerique

Titolo originale: La Découverte de l’Amérique

Regia: Leontina “Mimma” Indelli  (Signa, Firenze 1909-Marsiglia 2002)

Paese: Francia

Anno di produzione: 1935

Tempo di percorrenza: 10 minuti

Categoria: Cortometraggio

Tecniche usate: Disegno su celle

Processo: Colore

Produzione: Lo DUCA

Disegni: Leontina  “Mimma” Indelli 

Animazione: Pierre Bourgeon

Musica: Riccardo Bottino

Leontina “Mimma” Indelli  formatasi come disegnatrice e pittrice a Firenze.

Venne chiamata a Parigi nel 1934  da Lo Duca, scrittore, giornalista, critico cinematografico, produttore, che era nato a Milano nel 1905 e presto trasferitosi  in Francia dove morì nel 2004, a Fontainebleau.

Il suo ruolo sarebbe dovuto essere quello di mente creativa della casa produttrice DAE (Dessins Animés Européens) che Lo Duca aveva appena costituito.

In concreto ella portò a termine unicamente La découverte de l’Amérique (1935) in quanto  la DAE fallì a causa di difficoltà tecniche e finanziarie.

FILM-FRANCIA-1935-DOC-1024x685
La Découverte de l’Amérique (1935). Regia di Leontina “Mimma” Indelli. 
FILM-FRANCIA-1935-DOC-1024x685  FILM-FRANCIA-1935-La-découverte-DOC-2-684x1024
La Découverte de l’Amérique (1935). Regia di Leontina “Mimma” Indelli.
FILM-FRANCIA-1935-DOC-1024x685  FILM-FRANCIA-1935-La-découverte-DOC-2-684x1024  FILM-FRANCIA-1935-Georges-Melies-Leontina-Mimma-Indelli-Emile-Cohl-DOC
Georges-Melies, Leontina “Mimma” Indelli, Emile-Cohl. Foto di Joseph- Marie Lo Duca presa alla Maison de retraite des artistes à Orly nel 1936 Foto al Musée du film d’animation, Chateaux d’Annecy.

 

About Bruno Aloi 478 Articoli
Bruno Aloi. Nato a Genova nel 1941, si diploma nel 1960 presso l'Istituto Tecnico Nautico San Giorgio di Genova. Nel 1966 consegue il titolo professionale di Capitano di Lungo Corso. Laureato in Lettere con la tesi "I Liguri nella Gallia meridionale". Molteplici sono i momenti che segnano il percorso di Bruno Aloi, da ufficiale di coperta agli incarichi in diverse specializzazioni formative (corsi di sopravvivenza, mezzi di salvataggio, antincendio di base ed avanzato, corso superiore radar, familiarizzazione navi chimiche, ) fino all'abilitazione a comandante Certificazione S.T.C.W. 1978/95 rilasciato il 28/1/2002. Particolarmente significativa è la sua attività in campo culturale, per un decennio soprintende alla promozione delle grotte di Borgio Verezzi come presidente del Gruppo Grotte Borgio Verezzi. Nell'ambito delle esplorazioni ipogee visita il Marocco, l'Algeria e la Siria su invito del Ministro del Turismo Siriano. Socio onorario dello Speleo Club de l'Aude et de l'Ariège (Francia). In qualità di Presidente dell'Associazione per il Recupero del Genovesato, Bruno Aloi promuove nel 1986 la riapertura dei forti genovesi Sperone e Begato, con eventi di spettacolo, mentre partecipa all'iniziativa "Artisti per il Centro Storico" (1990). Premio Regionale Ligure 1987. Premio "Gente di Mare" 2002. Viareggio. Socio onorario della Società Nazionale di Salvamento. Tra le altre cariche assunte, lo ricordiamo presidente di Al Sham, associazione per le relazioni tra Italia e Siria contibuendo al gemellaggio della città di Genova con la città di Latakia (l'antica Laodicea). Giornalista pubblicista dal 14/6/1989 iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti Roma Tessera N. 170551.. Presidente del Comitato Nazionale per Colombo.

Commenta per primo

Lascia un commento