Odoardo Tabacchi. Monumento a Cristoforo Colombo. Santa Margherita Ligure. 1892

Odoardo Tabacchi (  Valganna, Varese 1831 -Milano 1905).

Statua in marmo di Cristoforo Colombo  realizzata dai maestri marmisti Repetto di Lavagna su disegno dello scultore Odoardo Tabacchi.  

Nell’estate del 1845 il Comune di Santa Margherita aprì una sottoscrizione per  realizzare un monumento a Cristoforo Colombo contribuendo con cinquanta lire.  Il 24 marzo 1899  a Buenos Ayres centosedici sammargheritesi  emigrati in Argentina fondarono la “Società Istruttiva Margheritrese Ligure Ctistoforo Colombo”  e tra gli scopi statutari c’era la volontà di costruire un monumento all0 scopritore del Nuovo Mondo.  La prima pietra del monumento venne posta l’11 maggio 1892.

Il 12 ottobre 1892 nel quattrocentesimo anniversario della scoperta del Nuovo Mondo  e in occasione delle Celebrazioni Colombiane si svolse la cerimonia inaugurale del monumento.

SANTA-C.C.-SOPRA-VASCA-946x1024

—————–

Il basamento in marmo con la dedica  ” A CRISTOFORO COLOMBO I SAN MARGHERITESI 1892″ . E a lato sulla destra la firma dei marmisti ” Repetto e figli  Lavagna”

Al basamento venne aggiunta la vasca nel 1960 con apertura di fori nel basamento per far fuoruscire l’acqua come questo che si è sovbrapposto alla dedica.

314967296_10217634052317901_1199142389388427598_n-1024x768

——————

Particolare della statua con Cristoforo Colombo che indica la via  per andare alle Indie.

Il monumento era stato collocato originariamente in piazza Mazzini. Gli emigranti liguri fecero presente che era un po’ troppo lontano dal mare.  Nel 1912 venne spostato sul lungomare e l’8 aprile 1912  ci fu una nuova inaugurazione.

SANTA-PARTICOLARE-CRISTOFORO

——————-

Figure allegoriche sul basamento.

SANTA-margherita-ligure-basamento

——————

Le navi della spedizione : Nina, Pinta e Santa Maria.

313431427_10217634049797838-1024x543

——————–

Delfini

SANTA-DELFINI-1024x768

——————-

About Bruno Aloi 861 Articoli
Bruno Aloi. Nato a Genova nel 1941, si diploma nel 1960 presso l'Istituto Tecnico Nautico San Giorgio di Genova. Nel 1966 consegue il titolo professionale di Capitano di Lungo Corso. Laureato in Lettere con la tesi "I Liguri nella Gallia meridionale". Molteplici sono i momenti che segnano il percorso di Bruno Aloi, da ufficiale di coperta agli incarichi in diverse specializzazioni formative (corsi di sopravvivenza, mezzi di salvataggio, antincendio di base ed avanzato, corso superiore radar, familiarizzazione navi chimiche, ) fino all'abilitazione a comandante Certificazione S.T.C.W. 1978/95 rilasciato il 28/1/2002. Particolarmente significativa è la sua attività in campo culturale, per un decennio soprintende alla promozione delle grotte di Borgio Verezzi come presidente del Gruppo Grotte Borgio Verezzi. Nell'ambito delle esplorazioni ipogee visita il Marocco, l'Algeria e la Siria su invito del Ministro del Turismo Siriano. Socio onorario dello Speleo Club de l'Aude et de l'Ariège (Francia). In qualità di Presidente dell'Associazione per il Recupero del Genovesato, Bruno Aloi promuove nel 1986 la riapertura dei forti genovesi Sperone e Begato, con eventi di spettacolo, mentre partecipa all'iniziativa "Artisti per il Centro Storico" (1990). Premio Regionale Ligure 1987. Premio "Gente di Mare" 2002. Viareggio. Socio onorario della Società Nazionale di Salvamento. Tra le altre cariche assunte, lo ricordiamo presidente di Al Sham, associazione per le relazioni tra Italia e Siria contibuendo al gemellaggio della città di Genova con la città di Latakia (l'antica Laodicea). Giornalista pubblicista dal 14/6/1989 iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti Roma Tessera N. 170551.. Presidente del Comitato Nazionale per Colombo.

Commenta per primo

Lascia un commento