Carta da navigare di Vesconte Maggiolo. 1504.

Conosciuta anche come "Planisfero di Fano".

Carta da navigare conosciuta anche come “Planisfero di Fano”, datata intorno al 1504 e realizzata a Genova da Vesconte Maggiolo altresì noto come Vesconte de Maiollo o de Maiolo. Vesconte Maggiolo nacque presumibilmente nel 1475 a Genova da famiglia originaia di Rapallo. Iniziò a Genova la sua attività di cartografo realizzando la Carta da navigare nel 1504, passò a Napoli nel 1511 creando due atlanti, tre carte nautiche e un planisfero nautico.  Nel 1518 fu richiamato in patria dal doge Ottaviano Fregoso che gli conferì l’incarico ufficiale di “Magister cartarum pro navigando”. Interessante ricordare che Magiolo fu il primo a riportare in un suo atlante del 1548 il toponimo del fiume “Rio de Amaxones”.    . 

CARTE-NAUTICHE-DOC-doc-doc-completa-Maggiolo-2-1024x659
Carta da navigare di Vesconte  Maggiolo. Biblioteca Federiciana di Fano.

Venne donata  alla Biblioteca nel 1862 da Luigi Masetti.

Masetti, all’epoca  bibliotecario della Federiciana,  l’acquistò da un popolano che  accanto alla fontana di piazza maggiore stava per cancellare con uno straccio bagnato i disegni,  probabilmente per riciclare la pergamena. 

La pergamena consta di quattro pezzi, larga 140 cm, alta tra 89,5 e 91,5 cm. 

Nella parte sinistra, in basso, si può leggere la seguente didascalia ” Ego Vesconte de Maiollo compoxuy  hanc cartam de anno domini 15,4  die VIII Juny in civitate Janua.” Pertanto nessun dubbio sull’autore e sulla città, qualche incertezza sulla data di realizzazione ma generalmente viene attribuita al 1504.  Le scritte sono in latino e lingue moderne. La costa sudamericana si arresta al Rio delle Amazzoni.

Il planisfero è collocato nell’Aula Magna della Biblioteca Federiciana  detta anche Sala dei Globi. I due magnifici globi, 113 cm di diametro, sono opera del grande geografo e cartografo veneziano  Vincenzo Coronelli che li costruì nel 1688.

Venne esposta per la prima volta nel 1881 in occasione del III° Congresso Geografico Internazionale di Venezia. Susseguentemente nel 1955 alla Mostra Vespucciana di Firenze.

CARTE-NAUTICHE-DOC-doc-doc-completa-Maggiolo-2-1024x659  MAGGIOLO-DOC-DOC-Sala_dei_Globi_Biblioteca_Federiciana_di_Fano-1002x1024
Sala dei Globi. Biblioteca Federiciana di Fano. Al centro la carta da navigare di Vesconte Maggiolo.

 

Summary
Article Name
Carta da navigare di Vesconte Maggiolo. 1504.
About Bruno Aloi 234 Articoli
Nato a Genova nel 1941, si diploma Istituto tecnico Nautico. Divenuto capitano di lungo corso (1966), è laureato in Lettere. Molteplici sono i momenti che segnano il percorso di Bruno Aloi, da ufficiale di coperta agli incarichi in diverse specializzazioni formative fino all'abilitazione a comandante nel 2002. Particolarmente significativa è la sua attività in campo culturale, per un decennio soprintende alla promozione delle grotte di Borgio Verezzi e nell'ambito delle esplorazioni geografiche visita il Marocco, l'Algeria e la Siria. In qualità di Presidente dell'Associazione per il Recupero del Genovesato, Bruno Aloi promuove la riapertura dei forti genovesi Sperone e Begato, con eventi di spettacolo, mentre partecipa all'iniziativa "Artisti per il Centro Storico" (1990). Tra le altre cariche assunte, lo ricordiamo presidente di Al Sham, associazione per le relazioni tra Italia e Siria e presidente del Comitato Nazionale per Colombo.

Commenta per primo

Lascia un commento