Randolph Rogers. “Le Columbus Doors”. Washington D.C.(USA). 1860

Ingresso alla Statuary Hall, del Campidoglio.

Le Columbus Doors, chiamate anche Rogers Doors o Rotunda Doors, vennero progettate dallo scultore americano Randolph Rogers ( Waterloo,New York 1825– Roma 1892).

Rogers fu incaricato dal capitano Montgomery C. Meigs, ingegnere supervisore delle estensioni del Campidoglio, di progettare una serie di porte in bronzo per l’ingresso alla  Statuary Hall, una sala del Campidoglio di Washington dedicata alle statue di alcuni americani di rilievo

Come soggetto, Rogers suggerì la vita di Colombo. Il progetto fu approvata il 24 maggio 1855 e l’artista, che in precedenza aveva studiato scultura per tre anni in Italia, si recò a Roma per lavorare sui modelli. 

Il modello fu completato nel 1858 e fu fuso nel 1860 da Ferdinand von Miller nella Fonderia Reale Bavarese di Monaco, in Germania.  A causa dei ritardi nel trasporto, le porte arrivarono a Washington per essere installate solo nel  1863. Vennero poi spostate   nella loro posizione attuale nel 1961 in seguito all’ampliamento del fronte orientale del Campidoglio. 

 Ogni scena raffigura parti della vita di Cristoforo Colombo.

Door-693x1024

--------
Al culmine delle porte c'è un busto di Colombo, circondato da raggi e foglie di quercia, a significare la sua ascesa alla gloria. 
Sotto, un timpano semicircolare che rappresenta l'arrivo di Cristoforo Colombo il 12 ottobre 1492 nel Nuovo Mondo. Le porte si dividono in quattro pannelli ciascuna.   
Tra i pannelli sono scolpite teste di storici e altri i cui scritti sul viaggio di Colombo furono le basi per le scene raffigurate. 
Sui bordi decorazioni con copricapi indiani ed emblemi di conquista, navigazione, arti e scienze, storia, agricoltura e commercio. 
Le quattro figure che simboleggiano i continenti dell'Asia, dell'Africa, dell'Europa e dell'America indicano il riconoscimento da parte del mondo intero dell'impresa 
di Colombo.
------------------------------------------------- 
Descrizione delle scene.
La vita di Colombo inizia nella parte inferiore  sinistra e prosegue in senso orario.Door-693x1024  DOOR-1-693x1024  
----------------------------------------- 
Scena 1. 
Colombo prima del Concilio di Salamanca (1487)
Colombo mostra un grafico in un tentativo infruttuoso di convincere il Consiglio nominato dal re Ferdinando a sostenere la sua teoria di una nuova rotta verso l'India. 
Su entrambi i lati del pannello ci sono le statuette di Juan Perez de Marchena (inscritto "Paraz"), priore del Convento di La Rábida e amico di Colombo, e Enrico VII 
d'Inghilterra, un mecenate della navigazione, che concordava con la teoria di Colombo.Door-693x1024  DOOR-1-693x1024  DOOR-1-DOC  
----------------------------------------- 
Scena 2.
Partenza dal Convento della Rábida (1492)
Colombo, in groppa a un mulo, si prepara a partire dal cancello del convento gestito da frate Juan Perez, già confessore della regina Isabella. 
Mentre proteggeva Colombo e suo figlio, Perez rimase così colpito dalla visione di Colombo che scrisse alla regina esortandola a riconsiderare il sostegno alla spedizione.
Le statuette di Hernán Cortés, il conquistatore del Messico, e di Lady Beatrix de Bobadilla, assistente di Isabella che fece amicizia con Colombo, fiancheggiano 
questo pannello
Door-693x1024  DOOR-1-693x1024  DOOR-1-DOC  Door-2-DOC  
----------------------------------------- 
Scena 3.
Udienza alla corte di Ferdinando e Isabella (1492)
Questo pannello raffigura la regina Isabella che ascolta attentamente la spiegazione di Colombo della sua mappa, con il re Ferdinando al suo fianco. 
Il 17 aprile 1492 fu firmato l'accordo per finanziare il viaggio. Accanto a questo pannello ci sono le figure di Alonzo d'Ojeda, un avventuriero spagnolo 
che ha accompagnato Colombo nel Nuovo Mondo, e la regina Isabella.

Door-693x1024  DOOR-1-693x1024  DOOR-1-DOC  Door-2-DOC  Door-Udienza-DOC  
----------------------------------------- 
Scena 4. 
Partenza di Colombo da Palos (1492)
Fu da Palos che la Niña , la Pinta e Santa Maria salparono il 3 agosto 1492. Questa scena raffigura Colombo che mette suo figlio Diego sotto la custodia dei 
monaci prima del suo imbarco. 
Le figure sul confine sono l'amico di Colombo Amerigo Vespucci e Pedro Gonzales de Mendoza, arcivescovo di Toledo e Gran Cardinale di Spagna, che hanno avuto 
grande influenza a Corte.Door-693x1024  DOOR-1-693x1024  DOOR-1-DOC  Door-2-DOC  Door-Udienza-DOC  Door-4-DOC  
------------------------------------------ 
Timpano.
Lo sbarco di Colombo nel Nuovo Mondo (1492)
La grande lunetta mostra Colombo che rivendica l'isola oggi conosciuta come San Salvador per la Spagna. Colombo, al centro della composizione, alza la spada 
e lo stendardo reale; dietro di lui viene innalzata una croce. 
Il gruppo centrale di Colombo e dei suoi uomini è bilanciato da un altro gruppo di uomini di Colombo in una piccola barca a sinistra e dagli indigeni che si 
nascondono dietro l'albero a destra.Door-693x1024  DOOR-1-693x1024  DOOR-1-DOC  Door-2-DOC  Door-Udienza-DOC  Door-4-DOC  Timpano-DOC  
------------------------------------------- 
Scena 5. 
Il primo incontro di Colombo con gli indiani (1492)
Il pannello raffigura gli spagnoli che prendono possesso erigendo una croce sull'isola di Hispaniola.
Uno dei marinai trasporta una ragazza indiana che ha fatto prigioniero sulle spalle, mentre Colombo mostra la sua disapprovazione.  
Il pannello è affiancato dalle statuette di Papa Alessandro VI, che ha sostenuto la rivendicazione della Spagna sulla nuova terra, e dell'esploratore 
Francisco Pizarro.Door-693x1024  DOOR-1-693x1024  DOOR-1-DOC  Door-2-DOC  Door-Udienza-DOC  Door-4-DOC  Timpano-DOC  Door-5-DOC  
------------------------------------------ 
Scena 6.
Entrata di Colombo a Barcellona (1493)
Dopo il suo primo viaggio, Colombo fa un trionfale ritorno a cavallo attraverso le porte della città dove si trova la corte. 
Dopo il benvenuto del suo eroe, gli furono concessi i titoli di ammiraglio e viceré e gli fu dato uno stemma. 
Le figure al confine sono il re Ferdinando e Vasco Núñez de Balboa, la scoperta spagnola dell'Oceano Pacifico.

Door-693x1024  DOOR-1-693x1024  DOOR-1-DOC  Door-2-DOC  Door-Udienza-DOC  Door-4-DOC  Timpano-DOC  Door-5-DOC  Door-6-Entrata-a-Barcellona-DOC  -------------------------------------- 
Scena 7,
Colombo in catene (1500)
Colombo mostra le sue catene alla folla mentre sta per salire a bordo della nave che lo avrebbe riportato in Spagna dopo il suo terzo viaggio. 
Don Francisco de Bobadilla, che è stato inviato per sostituire Colombo e per indagare sulle accuse contro di lui, indica le sue istruzioni. 
Dopo che Colombo fu scagionato dalle accuse, tornò per l'ultima volta nel nuovo mondo nel 1502. 
Ai lati e statuette del re Carlo VIII di Francia e Bartolomeo Colombo, che era il fratello dell'esploratore e il luogotenente governatore delle Indie.

Door-693x1024  DOOR-1-693x1024  DOOR-1-DOC  Door-2-DOC  Door-Udienza-DOC  Door-4-DOC  Timpano-DOC  Door-5-DOC  Door-6-Entrata-a-Barcellona-DOC  Door-Catene-DOC  
------------------------------------------- 
Scena 8.
Morte di Colombo (1506)
Dopo la morte della regina Isabella nel 1504, Colombo perse la sua influenza a corte. 
Mentre giace sul letto di morte, sacerdoti e amici sono raccolti intorno a lui e un sacerdote gli mostra un crocifisso. 
Colombo morì a Valladolid il 20 maggio 1506. 
Le figure ai lati del pannello rappresentano il re Giovanni II del Portogallo e Martín Alonzo Pinzón, il comandante della Pinta.

Door-693x1024  DOOR-1-693x1024  DOOR-1-DOC  Door-2-DOC  Door-Udienza-DOC  Door-4-DOC  Timpano-DOC  Door-5-DOC  Door-6-Entrata-a-Barcellona-DOC  Door-Catene-DOC  Door-morte-Cristoforo-DOC  
-----------------------------------------------------
 
About Bruno Aloi 718 Articoli
Bruno Aloi. Nato a Genova nel 1941, si diploma nel 1960 presso l'Istituto Tecnico Nautico San Giorgio di Genova. Nel 1966 consegue il titolo professionale di Capitano di Lungo Corso. Laureato in Lettere con la tesi "I Liguri nella Gallia meridionale". Molteplici sono i momenti che segnano il percorso di Bruno Aloi, da ufficiale di coperta agli incarichi in diverse specializzazioni formative (corsi di sopravvivenza, mezzi di salvataggio, antincendio di base ed avanzato, corso superiore radar, familiarizzazione navi chimiche, ) fino all'abilitazione a comandante Certificazione S.T.C.W. 1978/95 rilasciato il 28/1/2002. Particolarmente significativa è la sua attività in campo culturale, per un decennio soprintende alla promozione delle grotte di Borgio Verezzi come presidente del Gruppo Grotte Borgio Verezzi. Nell'ambito delle esplorazioni ipogee visita il Marocco, l'Algeria e la Siria su invito del Ministro del Turismo Siriano. Socio onorario dello Speleo Club de l'Aude et de l'Ariège (Francia). In qualità di Presidente dell'Associazione per il Recupero del Genovesato, Bruno Aloi promuove nel 1986 la riapertura dei forti genovesi Sperone e Begato, con eventi di spettacolo, mentre partecipa all'iniziativa "Artisti per il Centro Storico" (1990). Premio Regionale Ligure 1987. Premio "Gente di Mare" 2002. Viareggio. Socio onorario della Società Nazionale di Salvamento. Tra le altre cariche assunte, lo ricordiamo presidente di Al Sham, associazione per le relazioni tra Italia e Siria contibuendo al gemellaggio della città di Genova con la città di Latakia (l'antica Laodicea). Giornalista pubblicista dal 14/6/1989 iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti Roma Tessera N. 170551.. Presidente del Comitato Nazionale per Colombo.

Commenta per primo

Lascia un commento