Orinoko, Nuevo Mundo – Venezuela 1984

Altro titolo: Orinoco, New World- USA

Regia: Diego. Risquez

Produzione: Producciones Guakamaya

Distribuzione: Producciones Guakamaya

Soggetto: Luis Angel Duque, Diego Risquez

Sceneggiatura: Luis Angel Duque e Diego Risquez

Fotografia: Andrés Agustì e Marieta Pérez

Montaggio: Leonardo Henriquez

Musiche: Alejandro Blanco Uribe

Prima rappresentazione: 14 settembre 1984 Canada

Formato: Colore

Durata: 103′

Lingua: spagnola

Cast:                 Kosinegue        (Shaman Yanomami )

Rolando Peña                         (Cristoforo Colombo)

Hugo Márquez                       (il Missionario)

Carlos Castillo                        (Antonio Berrio )

Diego Risquez                        (Walter Raleigh )

Alejandro Alcega                   (Alexander von Humboldt)

Blanca Baldó                         (America)

Henrique Vera-Villanueva         (figlio di Sir Walter Raleigh )

 

Trama:

da festicineantioquia.com “Inizialmente è la ricostruzione di come sarebbe stato  il territorio americano prima dell’arrivo degli spagnoli: l’indigeno che può dedicarsi all’arte, alla pesca, i bambini che giocano e la comunità  che celebra i suoi riti, le danze e le credenze. Ma quando arriva Cristoforo Colombo,  l’immagine   dell’America cambia, e compaiono le fruste e la violenza contro gli indigeni, che adesso lavorano sotto costrizione e sono costretti a cambiare le loro convinzioni.”

Sinopsis  in spagnolo da www.nativeamericanfilms.org:
Kosirewe, un shaman en trance, visiona a Amalivaca, el dios creador, quien le pronostica el final de la epoca de oro de la selva. El majestuoso rio, vera arribar a Colon que lo confunde con el paraíso terrenal, a Walter Raleigh alucinado por encontrar El Dorado, a Alejandro de Humboldt asombrado por la apoteosis vegetal que lo rodea… y siempre rio arriba llegaremos a las fuentes de Amerika, el primer torrente de la Orinoquia. El shaman siente que su mundo esta perdido pues ya nadie baila el ritual de la esperanza.

 

Commento:

 di thesiouxfallskid da  Internet Movie Database

“This unique telling of history in the Orinoco River region of Venezuela is also a telling of the history of the New World. It is told without dialogue. This may work well for its intended audience familiar with that region, but most of the rest of us could use some help. Before viewing this film, one should understand that the film has several parts set in three different centuries. I detected five main stories: pre-Columbian native life, arrival of Columbus on his third voyage, the work of a missionary, Sir Walter Raleigh in his search for El Dorado, and scientific study in the region by renown naturist-scientist Alexander von Humboldt in the very early 1800s. The film is rather poetic and some I am sure will find it arty to a fault. Nonetheless, despite or perhaps because of its artistic license I think it has a certain realism that I have not found elsewhere.

 

index-2

index-2  index-3

index-2  index-3  index-4

index-2  index-3  index-4  index

index-2  index-3  index-4  index  ORINOK37-300x204

index-2  index-3  index-4  index  ORINOK37-300x204  orinoko

index-2  index-3  index-4  index  ORINOK37-300x204  orinoko  orinoko1

index-2  index-3  index-4  index  ORINOK37-300x204  orinoko  orinoko1  orinoko02

index-2  index-3  index-4  index  ORINOK37-300x204  orinoko  orinoko1  orinoko02  orinoko3

About Bruno Aloi 193 Articoli
Nato a Genova nel 1941, si diploma Istituto tecnico Nautico. Divenuto capitano di lungo corso (1966), è laureato in Lettere. Molteplici sono i momenti che segnano il percorso di Bruno Aloi, da ufficiale di coperta agli incarichi in diverse specializzazioni formative fino all'abilitazione a comandante nel 2002. Particolarmente significativa è la sua attività in campo culturale, per un decennio soprintende alla promozione delle grotte di Borgio Verezzi e nell'ambito delle esplorazioni geografiche visita il Marocco, l'Algeria e la Siria. In qualità di Presidente dell'Associazione per il Recupero del Genovesato, Bruno Aloi promuove la riapertura dei forti genovesi Sperone e Begato, con eventi di spettacolo, mentre partecipa all'iniziativa "Artisti per il Centro Storico" (1990). Tra le altre cariche assunte, lo ricordiamo presidente di Al Sham, associazione per le relazioni tra Italia e Siria e presidente del Comitato Nazionale per Colombo.