L’avventuroso quarto viaggio di Colombo nei Caraibi – Filmato su youtube. 2012

Realizzato dalla Città Metropolitana di Genova

 

Logo-GenovaMetropoli-w75   Città Metropolitana di Genova

L’avventuroso quarto viaggio di colombo nei caraibi

Data: 
Giovedì, Dicembre 20, 2012 – 12:00am
Località: 
Provincia di Genova
Durata: 
2.33

Il quarto viaggio di Cristoforo Colombo nel Nuovo Mondo, el alto viaje, il grande viaggio, iniziato a Cadice nel 1502, fu quello più avventuroso e più pericoloso di tutti, che lo portò vicino alla morte, ma anche vicinissimo a scoprire l’Oceano Pacifico: il grande navigatore infatti toccò le coste di Panama, a poca distanza dal punto in cui oggi c’è l’imbocco del canale che collega Atlantico e Pacifico, inseguendo l’obiettivo che gli era stato affidato: trovare un ipotetico stretto che permettesse di superare l’istmo centroamericano, creduto la penisola asiatica di Malacca, e raggiungere così l’agognata India. L’ammiraglio si impegnò nel compito, scese l’istmo da nord-ovest a sud-est, lungo le coste degli attuali Honduras e Nicaragua, e raggiunse infine la parte di istmo più stretta, quella dove oggi ci sono il Costarica e appunto Panama. Proprio nell’odierna Panama, però, accadde un dramma: Colombo fu costretto ad abbandonare ben due delle quattro navi della spedizione, una, la Gallega, nell’attuale provincia di Vera Aguas, in seguito a un assalto dei nativi nel quale lo stesso ammiraglio rischiò la vita, e l’altra, la Vizcaina, a Nombre de Dios, pochi chilometri più a est, nell’attuale provincia di Colon che prende il nome dallo scopritore dell’America, letteralmente mangiata dalle terenidi, molluschi che si nutrono di legno. I resti della Vizcaina sembrerebbero essere stati localizzati nelle acque panamensi. L’avventura del quarto viaggio di Colombo è stata ripercorsa in un convegno organizzato presso la Provincia di Genova dalla sezione italiana dell’International Committee for Christopher Columbus.

BRUNO ALOI, PRESIDENTE COMITATO NAZIONALE PER COLOMBO

Il convegno ha dedicato un lungo capitolo a Bartolomeo Fieschi detto ‘delle Indie’, nativo di Chiavari, che partecipò al quarto viaggio proprio come comandante della Viscaina, e che fu protagonista insieme a Diego Mendez del viaggio alla ricerca di soccorsi per Colombo assediato dagli indigeni a Vera Aguas.

ALDO AGOSTO, STUDIOSO DI COLOMBO

Intervistati

aldo agosto studioso di colombo
bruno aloi presidente comitato nazionale per colombo
 
 

 

About Bruno Aloi 680 Articoli
Bruno Aloi. Nato a Genova nel 1941, si diploma nel 1960 presso l'Istituto Tecnico Nautico San Giorgio di Genova. Nel 1966 consegue il titolo professionale di Capitano di Lungo Corso. Laureato in Lettere con la tesi "I Liguri nella Gallia meridionale". Molteplici sono i momenti che segnano il percorso di Bruno Aloi, da ufficiale di coperta agli incarichi in diverse specializzazioni formative (corsi di sopravvivenza, mezzi di salvataggio, antincendio di base ed avanzato, corso superiore radar, familiarizzazione navi chimiche, ) fino all'abilitazione a comandante Certificazione S.T.C.W. 1978/95 rilasciato il 28/1/2002. Particolarmente significativa è la sua attività in campo culturale, per un decennio soprintende alla promozione delle grotte di Borgio Verezzi come presidente del Gruppo Grotte Borgio Verezzi. Nell'ambito delle esplorazioni ipogee visita il Marocco, l'Algeria e la Siria su invito del Ministro del Turismo Siriano. Socio onorario dello Speleo Club de l'Aude et de l'Ariège (Francia). In qualità di Presidente dell'Associazione per il Recupero del Genovesato, Bruno Aloi promuove nel 1986 la riapertura dei forti genovesi Sperone e Begato, con eventi di spettacolo, mentre partecipa all'iniziativa "Artisti per il Centro Storico" (1990). Premio Regionale Ligure 1987. Premio "Gente di Mare" 2002. Viareggio. Socio onorario della Società Nazionale di Salvamento. Tra le altre cariche assunte, lo ricordiamo presidente di Al Sham, associazione per le relazioni tra Italia e Siria contibuendo al gemellaggio della città di Genova con la città di Latakia (l'antica Laodicea). Giornalista pubblicista dal 14/6/1989 iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti Roma Tessera N. 170551.. Presidente del Comitato Nazionale per Colombo.

Commenta per primo

Lascia un commento