Giovanni Battista Carlone “Colombo pianta la croce nel Nuovo Mondo”, 1655.

Cappella dogale di Palazzo Ducale di Genova. Affresco "Colombo pianta la croce nel Nuovo Mondo" realizzato nel 1655 da Giovanni Battista Carlone nato a Genova nel 1603. Da note del Dizionario Biografico degli Italiani risulta citato per l'ultima volta nel 1676 quando eseguìl'affresco "Tre storie di santi" nel chiostro dei domenicani di Bosco Marengo.

Giovanni Battista Carlone o Carloni (Genova 1603 – Parodi Ligure 1684 circa)

Affresco “Colombo pianta la croce nel Nuovo Mondo” realizzato nel 1655.

Nella Cappella dogale di Palazzo Ducale di Genova.

Da note del “Dizionario Biografico degli Italiani” il Carlone  risulta citato per l’ultima volta nel 1676. In tale anno eseguì l’affresco “Tre storie di santi” nel chiostro dei domenicani di Bosco Marengo.

COLOMBO-ARTE-Palazzo-Ducale.-Cappella-privata-del-Doge-1024x666
Cappella dogale di Palazzo Ducale di Genova. Affresco “Colombo pianta la croce nel Nuovo Mondo”
COLOMBO-ARTE-Palazzo-Ducale.-Cappella-privata-del-Doge-1024x666  COLOMBO-ARTE-Italia-Repubblica-1951-5°-centenario-della-nascita-di-c.C.-20-Lire
Il soggetto venne ripreso nel 1951 in occasione del 5° anniversario della nascita di Cristoforo Colombo con un francobollo del valore di Lire 20. 
About Bruno Aloi 178 Articoli
Nato a Genova nel 1941, si diploma Istituto tecnico Nautico. Divenuto capitano di lungo corso (1966), è laureato in Lettere. Molteplici sono i momenti che segnano il percorso di Bruno Aloi, da ufficiale di coperta agli incarichi in diverse specializzazioni formative fino all'abilitazione a comandante nel 2002. Particolarmente significativa è la sua attività in campo culturale, per un decennio soprintende alla promozione delle grotte di Borgio Verezzi e nell'ambito delle esplorazioni geografiche visita il Marocco, l'Algeria e la Siria. In qualità di Presidente dell'Associazione per il Recupero del Genovesato, Bruno Aloi promuove la riapertura dei forti genovesi Sperone e Begato, con eventi di spettacolo, mentre partecipa all'iniziativa "Artisti per il Centro Storico" (1990). Tra le altre cariche assunte, lo ricordiamo presidente di Al Sham, associazione per le relazioni tra Italia e Siria e presidente del Comitato Nazionale per Colombo.

Commenta per primo

Lascia un commento