Albino de Canepa “Portolan chart”, 1489 – Conservata alla James Ford Bell Library di Minneapolis (USA).

alla James Ford Bell Library di Minneapolis, stato del Minnesota (USA)

Gustavo Uzielli e Pietro Amat di San Filippo,  in occasione del III° Congresso Geografico Internazionale, avevano descritta, nel 1882,  in “Mappamondi, carte nautiche, portolani ed altri monumenti cartografici specialmente italiani dei secoli XIII-XVII” una seconda carta nautica di Albino de Canepa oltre a quella datata 1480 .

La carta portava la dicitura : Anno Domini MCCCCLXXXIX (1489) in Janua de mense may. Albinus de Canepa Civis Janue coposuit hanc cartam.  

Della carta si persero le tracce , probabilmente trafugata o presumibilmente venduta ad un collezionista.

Attualmente si trova ed appartiene alla James Ford Bell Library di Minneapolis, stato del Minnesota, Usa.

Si compone di due pelli incollate al centro ed è datata 1489, secondo quanto si legge nella descrizione che ne offre quella Biblioteca nel suo sito, mettendola a disposizione degli studiosi.

Le due carte del 1480 e del 1489 sono molto simili e in ottimo stato di conservazione, sebbene l’esemplare di Roma sia monco del lembo laterale destro,

CARTE-NAUTICHE-ALBINO-DE-CANEPA-1489
Carta da navigare (Portolan chart)  di Albino de Canepa. 1489.  Alla  James Ford Bell Library di Minneapolis, stato del Minnesota (USA).
About Bruno Aloi 280 Articoli
Nato a Genova nel 1941, si diploma Istituto tecnico Nautico. Divenuto capitano di lungo corso (1966), è laureato in Lettere. Molteplici sono i momenti che segnano il percorso di Bruno Aloi, da ufficiale di coperta agli incarichi in diverse specializzazioni formative fino all'abilitazione a comandante nel 2002. Particolarmente significativa è la sua attività in campo culturale, per un decennio soprintende alla promozione delle grotte di Borgio Verezzi e nell'ambito delle esplorazioni geografiche visita il Marocco, l'Algeria e la Siria. In qualità di Presidente dell'Associazione per il Recupero del Genovesato, Bruno Aloi promuove la riapertura dei forti genovesi Sperone e Begato, con eventi di spettacolo, mentre partecipa all'iniziativa "Artisti per il Centro Storico" (1990). Tra le altre cariche assunte, lo ricordiamo presidente di Al Sham, associazione per le relazioni tra Italia e Siria e presidente del Comitato Nazionale per Colombo.

Commenta per primo

Lascia un commento