Raffaello Resio – “Glorificazione dell’impresa di Cristoforo Colombo”, 1888- Villa Imperiale di Lavagnola (Savona)

Resio

Raffaello Resio (Genova 1855 – Savona 1927) –

“Glorificazione dell’impresa di  Cristoforo Colombo- Omaggio allo scopritore dell’America”, 1888.

Affresco rettangolare in cornice posto al centro del padiglione lunettato della grande sala d’ingresso di Villa Imperiale di Lavagnola (Savona).

Villa Imperiale , diventata poi proprietà della famiglia Migliardi, risale all’ultimo quarto del 1500.

Conserva al piano nobile affreschi di Andrea Semino posteriori al 1565.

Il Resio  lavorò in diversi periodi ad affrescare le numerose stanze della Villa, più di trenta,  su commissione di Angelo Migliardi, pioniere dell’industria savonese.

L’affresco parietale più famoso è quello citato che racconta il momento dello sbarco di Cristoforo Colombo con la spada levata al cielo in atto di ringraziamento per aver portato a termine l’impresa.. 

COLOMBO-ARTE-RESIO-1024x701
Raffaello Resio – affresco “Glorificazione di Cristoforo Colombo”, 1888. 

 

About Bruno Aloi 256 Articoli
Nato a Genova nel 1941, si diploma Istituto tecnico Nautico. Divenuto capitano di lungo corso (1966), è laureato in Lettere. Molteplici sono i momenti che segnano il percorso di Bruno Aloi, da ufficiale di coperta agli incarichi in diverse specializzazioni formative fino all'abilitazione a comandante nel 2002. Particolarmente significativa è la sua attività in campo culturale, per un decennio soprintende alla promozione delle grotte di Borgio Verezzi e nell'ambito delle esplorazioni geografiche visita il Marocco, l'Algeria e la Siria. In qualità di Presidente dell'Associazione per il Recupero del Genovesato, Bruno Aloi promuove la riapertura dei forti genovesi Sperone e Begato, con eventi di spettacolo, mentre partecipa all'iniziativa "Artisti per il Centro Storico" (1990). Tra le altre cariche assunte, lo ricordiamo presidente di Al Sham, associazione per le relazioni tra Italia e Siria e presidente del Comitato Nazionale per Colombo.

Commenta per primo

Lascia un commento