Alice Bache Gould y Quincy ( Cambridge U.S.A.1868 – Simancas, Spagna 1953). Ricercatrice della identità dei marinai della Niña , Pinta e Santa Maria.

Lista documentata degli equipaggi della Niña , Pinta e Santa Maria.

Alice Bache Gould agli inizi delle ricerche d'archivio
Alice Bache Gould y Quincy ( Cambridge, Massachusetts, U.S.A.1868 – Simancas, Spagna 1953) filantropa, matematica e storica americana.
Per una quarantina di anni ha consultato migliaia di documenti negli archivi della Cattedrale di Siviglia, Biblioteca Colombina di Siviglia, Fundación Casa de Alba a Madrid, Biblioteca Nazionale di Madrid, negli Archivi di Valladolid e sopratutto negli Archivi Generali di Simancas conservati in un imponente castello medievale, e altri ancora sparsi per tutta la Spagna , alla ricerca dei nomi di chi aveva partecipato con Cristoforo Colombo al primo viaggio viaggio alle Indie.
Ferdinando Colombo, secondo figlio di Cristoforo, e Bartolomeo de Las Casas , nella loro cronaca del diario di bordo parlano di 90 marinai, altri autori 120, ma nessuno era sicuro di queste cifre. Miss Alice Bache Gould riuscì a ritrovare la lista delle 86 persone che attraversarono l’Atlantico (40 sulla Santa Maria, 26 sulla Pinta e 20 sulla Niña), sfatò anche la leggenda che a bordo si trovassero delinquenti liberati per l’occasione del viaggio, in realtà tutti erano marinai di mestiere e solamente tre erano stati condannati per crini d’onore e con l’imbarco avevano ritrovato la libertà.
La Gould morì a 85 anni e per destino sulla soglia dell’entrata principale degli Archivi Generali di Simancas dove é ricordata da una placca di marmo con la seguente iscrizione “A Miss Alice B. Gould illustre investigadora norteamericana y gran amiga de España. Trabajò en este Archivo durante cuarenta años y murio a su entrada el dia 25 de julio 1953“.
Venne sepolta al cimitero britannico di Madrid.
Le liste ricostruite dalla Gould si trovano in “Nueva lista documentada de los tripulantes de Colón 1492, Boletin de la Real Academia de la Historia (vols. 85-88, 90, 92, 110, 111. Madrid, 1922-1938).
ALICIA-BACHE-GOULD-foto-allUniversità
Alice Bache Gould y Qincy universitaria
ALICIA-BACHE-GOULD-foto-allUniversità  ALICIA-BACHER-GOULD-foto-giovanile-DOC
Alice Bache Gould agli inizi delle ricerche d’archivio
ALICIA-BACHE-GOULD-foto-allUniversità  ALICIA-BACHER-GOULD-foto-giovanile-DOC  Simancas-1024x768
Castello medievale sede dell’Archivio Generale di Simancas
ALICIA-BACHE-GOULD-foto-allUniversità  ALICIA-BACHER-GOULD-foto-giovanile-DOC  Simancas-1024x768  SIMANCAS-Archivo-General-de-Simancas--1024x531
Salone dellìArchivio Generale di Simancas-
ALICIA-BACHE-GOULD-foto-allUniversità  ALICIA-BACHER-GOULD-foto-giovanile-DOC  Simancas-1024x768  SIMANCAS-Archivo-General-de-Simancas--1024x531  ALICIA-BACHE-GOULD-anziana-DOC
Miss Gould nel 1911
ALICIA-BACHE-GOULD-foto-allUniversità  ALICIA-BACHER-GOULD-foto-giovanile-DOC  Simancas-1024x768  SIMANCAS-Archivo-General-de-Simancas--1024x531  ALICIA-BACHE-GOULD-anziana-DOC  ALICEBACHE-GOULD-manifesto-defunta-1024x942
manifesto che annuncia la morte
ALICIA-BACHE-GOULD-foto-allUniversità  ALICIA-BACHER-GOULD-foto-giovanile-DOC  Simancas-1024x768  SIMANCAS-Archivo-General-de-Simancas--1024x531  ALICIA-BACHE-GOULD-anziana-DOC  ALICEBACHE-GOULD-manifesto-defunta-1024x942  ALICIA-BACHE-GOULD-tomba-al-cimitero-britannico-di-Madrid
tomba al cimitero britannico di Madrid
ALICIA-BACHE-GOULD-foto-allUniversità  ALICIA-BACHER-GOULD-foto-giovanile-DOC  Simancas-1024x768  SIMANCAS-Archivo-General-de-Simancas--1024x531  ALICIA-BACHE-GOULD-anziana-DOC  ALICEBACHE-GOULD-manifesto-defunta-1024x942  ALICIA-BACHE-GOULD-tomba-al-cimitero-britannico-di-Madrid  Alice-Bache-Gould-y-Quincy-lapide-marmorea-entrata-Simancas
lapide marmorea all’entrata della sede degli Archivi Generali di Simancas
ALICIA-BACHE-GOULD-foto-allUniversità  ALICIA-BACHER-GOULD-foto-giovanile-DOC  Simancas-1024x768  SIMANCAS-Archivo-General-de-Simancas--1024x531  ALICIA-BACHE-GOULD-anziana-DOC  ALICEBACHE-GOULD-manifesto-defunta-1024x942  ALICIA-BACHE-GOULD-tomba-al-cimitero-britannico-di-Madrid  Alice-Bache-Gould-y-Quincy-lapide-marmorea-entrata-Simancas  ALICE-GOULD-CREW-LIST
Nueva lista documentada de los tripulantes de Colon en 1492

 

About Bruno Aloi 203 Articoli
Nato a Genova nel 1941, si diploma Istituto tecnico Nautico. Divenuto capitano di lungo corso (1966), è laureato in Lettere. Molteplici sono i momenti che segnano il percorso di Bruno Aloi, da ufficiale di coperta agli incarichi in diverse specializzazioni formative fino all'abilitazione a comandante nel 2002. Particolarmente significativa è la sua attività in campo culturale, per un decennio soprintende alla promozione delle grotte di Borgio Verezzi e nell'ambito delle esplorazioni geografiche visita il Marocco, l'Algeria e la Siria. In qualità di Presidente dell'Associazione per il Recupero del Genovesato, Bruno Aloi promuove la riapertura dei forti genovesi Sperone e Begato, con eventi di spettacolo, mentre partecipa all'iniziativa "Artisti per il Centro Storico" (1990). Tra le altre cariche assunte, lo ricordiamo presidente di Al Sham, associazione per le relazioni tra Italia e Siria e presidente del Comitato Nazionale per Colombo.

Commenta per primo

Lascia un commento