The Coming of Columbus – USA 1912

Cortometraggio USA 1912

Regia: Colin Campbell

Distribuzione: General Film Company   C

Sceneggiatura: Charles E. Nixon

Formato: Corto in bianco e nero, mutoS

Produzione: Selig Polyscope Company

Produttore: Williams Nicholas Selig

Durata: 35 min

Cast:

  • Charles Clary  (Christopher Columbus)
  • Hobart Bosworth
  • Rex De Rosselli ( Yanez Captain of the Niña)
  • Frederick Eckhart  (Colona, King’s Secretary)
  • Bessie Eytom
  • Betty Harte
  • Robert Irving (Cardinal)
  • George L. Cox (Dr. Fernandez)
  • Walter McCollough  (Saracen. Arab Sheik)
  • George McDermott (Diego, son of Christopher Columbus)
  • James O’Burrell  (Sailor)
  • Herbert Rawlinson
  • Tom Stantschi
  • Marshall Stedman  (King Ferdinand)
  • William Stowell   (Francisco de Bobadilla)
  • Joseph Sullivan   (Fra Antonio)
  • Frank Weed   (Martin Pinzon  Captain of the Pinta)
  • Kathlyn Williams  (Queen Jsabella)

Trama e commenti:

da  mymovies.it …Quando la Selig decise di impegnarsi in una superproduzione, The Coming of Columbus (1912), lunga tre bobine e utilizzando le tre caravelle che vent’anni prima erano state ricostruite identiche alle originali in Spagna, per rifare – in occasione  del quadricentenario della scoperta dell’America – lo stesso viaggio, Kathlyn impersonò, con molta dignità la regina Isabella. L’anno dopo, visto il successo del film su Colombo, la Selig decise di riprovarci, stavolta con un serial, del genere di quelli che  stavano raccogliendo molto successo in Francia…”

 

Charles-Clary                    Charles-Clary  William-Charles-Clary

William Charles Clary  (Christopher Columbus)

Charles-Clary  William-Charles-Clary  Immagine-modificata

Kathlyn Williams  (Queen Isabella)

 

 

About Bruno Aloi 453 Articoli
Bruno Aloi. Nato a Genova nel 1941, si diploma nel 1960 presso l'Istituto Tecnico Nautico San Giorgio di Genova. Nel 1966 consegue il titolo professionale di Capitano di Lungo Corso. Laureato in Lettere con la tesi "I Liguri nella Gallia meridionale". Molteplici sono i momenti che segnano il percorso di Bruno Aloi, da ufficiale di coperta agli incarichi in diverse specializzazioni formative (corsi di sopravvivenza, mezzi di salvataggio, antincendio di base ed avanzato, corso superiore radar, familiarizzazione navi chimiche, ) fino all'abilitazione a comandante Certificazione S.T.C.W. 1978/95 rilasciato il 28/1/2002. Particolarmente significativa è la sua attività in campo culturale, per un decennio soprintende alla promozione delle grotte di Borgio Verezzi come presidente del Gruppo Grotte Borgio Verezzi. Nell'ambito delle esplorazioni ipogee visita il Marocco, l'Algeria e la Siria su invito del Ministro del Turismo Siriano. Socio onorario dello Speleo Club de l'Aude et de l'Ariège (Francia). In qualità di Presidente dell'Associazione per il Recupero del Genovesato, Bruno Aloi promuove nel 1986 la riapertura dei forti genovesi Sperone e Begato, con eventi di spettacolo, mentre partecipa all'iniziativa "Artisti per il Centro Storico" (1990). Premio Regionale Ligure 1987. Premio "Gente di Mare" 2002. Viareggio. Socio onorario della Società Nazionale di Salvamento. Tra le altre cariche assunte, lo ricordiamo presidente di Al Sham, associazione per le relazioni tra Italia e Siria contibuendo al gemellaggio della città di Genova con la città di Latakia (l'antica Laodicea). Giornalista pubblicista dal 14/6/1989 iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti Roma Tessera N. 170551.. Presidente del Comitato Nazionale per Colombo.

Commenta per primo

Lascia un commento